VIVIENNE WESTWOOD

Il movimento hippy era ancora l'aspetto della moda di Londra del tardo 1960, ma questo non ha ispirato Vivienne Westwood e Malcolm McLaren, erano più interessati alla ribellione e in particolare all'abbigliamento, alla musica e ai ricordi degli anni '50. Vivienne ha iniziato a fare i vestiti di Teddy Boy per la McLaren e nel 1971 hanno aperto Let it Rock a 430 Kings Road.

Nel 1972 gli interessi del designer si erano rivolti a abbigliamento, zip e cuoio da biker. Il negozio è stato nuovamente firmato con un cranio e un crossbones e rinominato "Troppo veloce per vivere, troppo giovane per morire". Westwood e McLaren hanno cominciato a disegnare magliette con messaggi provocatori che portano alla loro prosecuzione in base alle leggi di oscenità; La loro reazione è stata di riesaminare nuovamente il negozio e produrre immagini ancora più duri. Nel 1974 il negozio era stato ribattezzato Sex, un negozio "diverso da qualsiasi altra cosa in corso in Inghilterra" con lo slogan "rubberwear for the office".

Nel 2015, Westwood è un colosso della moda, inglese come le cabine telefoniche rosse. Una delle designer più iconiche del pianeta, è più irriverente che mai. Il suo approccio DIY sostiene la convinzione che ognuno possa fare la differenza. Chiamarla una dilettante non le rende giustizia, crede nelle sue cause e le sostiene come una vera attivista, esortandoti a fare qualcosa: "Dobbiamo credere di avere ancora la possibilità di salvare il mondo. Ma è urgente, dobbiamo farlo ora."